ESPLORAZIONI PSICOANALITICHE: MODELLI TEORICI E APPROCCI CLINICI. Seminari di studio clinico/teorici

  23 Settenbre 2019 – 6 Luglio 2020

Attraverso la presentazione di casi clinici e la supervisione del gruppo e del docente, saranno approfonditi alcuni temi del lavoro psicoanalitico col paziente, con particolare riguardo alla relazione di transfert e controtransfert.

A partire dalla clinica saranno poi approfonditi, attraverso lo studio di alcuni autori, aspetti relativi all’evoluzione della tecnica in psicoanalisi, con particolare riferimento per quest’anno, ai modelli Kleiniano e post-kleiniano.

Promotrice e docente del ciclo di seminari  la Dottoressa Ombretta Puricelli, Psicologa, Psicoterapeuta, Psicoanalista, Membro del Consiglio Direttivo Associazione Psicoanalisi e Ricerca

Continua a leggere

FLUSSI EMOTIVI TRA SÉ E NON-SÉ. Seminario di studio clinico/teorico

16 Novembre 2019

 

Il seminario dal titolo “Flussi emotivi tra Sé e non-Sé” vede come relatore il dott. Stefano Bolognini che così ci presenta la giornata di formazione:
“In questo incontro mi occuperò soprattutto del medium relazionale in cui si svolge la maggior parte degli scambi analitici efficaci: quella situazione terapeutica che definiamo “intimità”, risultato della nostra attenzione alla relazione, non meno che alle pulsioni e ai fantasmi profondi.
Il “come” sta diventando non meno importante del “che cosa”, nella nostra disciplina: gli oggetti della nostra esplorazione (fantasie inconsce, ricordi, paure, bisogni, desideri) sono cruciali in analisi; ma il modo complesso attraverso cui possiamo raggiungerli, scoprirli, contattarli, condividerli, maneggiarli, elaborarli, rappresentarli e trasformarli, nell’inter-scambio analitico con i nostri pazienti, appare oggi ancor più cruciale di prima.

Continua a leggere

SOGNO E TRANSFERT. Seminario di studio clinico/teorico

23 Marzo 2019

La giornata di studio propone di riflettere e di analizzare le tematiche relative al sogno e al transfert. Come scrive la relatrice “Freud ci ha insegnato a lasciarci guidare dai sogni perché attraverso la strada maestra che essi tracciano, ci conducono nell’inconscio. È un ottimo suggerimento e se lo seguiamo non solo cercando ciò che è nascosto ma prestando attenzione a ciò che è proprio lì, evidente, davanti ai nostri occhi, non   troviamo solo le lacune del rimosso ma un luogo vivo, un palcoscenico di fantasie in cerca di autori per essere rappresentate. Continua a leggere